POR FERS / REGIONE VENETO 2014 2020 SMV Srl
Un moltiplicatore di opportunità. Da non lasciarsi sfuggire.

Regione del Veneto - POR FESR 2014-2020

Azione 3.1.1 “Aiuti per investimenti in macchinari, impianti e beni intangibili, e accompagnamento dei processi di riorganizzazione e ristrutturazione aziendale”

Sub-Azione A “Settore Manifattura”

 

SMV ha partecipato a un bando della Regione Veneto, pubblicato nell’ambito della programmazione POR FESR 2014-2020 e finalizzato all’erogazione di contributi alle imprese del settore manifatturiero e dell’artigianato di servizi. Il progetto presentato da SMV è risultato vincente e all’Impresa è stato concesso un importante sostegno finanziario.

Il progetto che l’Impresa ha realizzato si poneva i seguenti obiettivi:

1.      introdurre alcune innovazioni di processo che consentissero all’Impresa di aumentare l’efficienza nello svolgimento della sua attività principale, ovvero la realizzazione dei rivestimenti isolanti sulle cisterne utilizzate per i trasporti;

2.      essere in grado di fornire assistenza a 360 gradi ai costruttori di autocisterne, fornendo informazioni complete su diagnostica, guasti e/o anomalie dell’impianto frenante sui mezzi da loro prodotti;

3.      essere in grado di fornire assistenza su strada a semirimorchi cisterna, tank container o altri veicoli, soggetti ad emergenze e/o che presentano problematiche nelle operazioni di carico/scarico presso stabilimenti o in qualsiasi altra ubicazione d’emergenza;

4.      essere in grado di fornire ripristini e/o manutenzioni immediate e veloci presso interporti, su veicoli/strutture adibite al trasporto intermodale su ferrovia, riducendo costi e affluenza su strada di veicoli visto che, con il nuovo servizio, tutto avviene all’interno dell’interporto stesso.

 

Il primo obiettivo è stato realizzato grazie all’introduzione di macchinari innovativi, realizzati in base alle esigenze dell’Impresa, che le consentiranno di automatizzare alcune operazioni del suo processo produttivo, attualmente effettuato interamente a mano.

Il secondo obiettivo è stato realizzato grazie ad un nuovo sistema di diagnostica.

 

Il terzo e il quarto obiettivo sono stati raggiunti grazie all’allestimento di una officina mobile attrezzata, ovvero di un mezzo idoneo avente tutte le caratteristiche tali affinché tutta l’attrezzatura necessaria possa essere inserita e di facile uso, e all’acquisto di un software e relativo hardware di diagnostica.